Non è la conoscenza lo scopo della risposta emotiva, ma il movimento. Le emozioni sono attività relazionali, interpretano e modificano la relazione con ciò che si sta percependo o vivendo. Le emozioni danno all’esperienza uno spostamento, che può avere due direzioni rispetto a ciò che si percepisce: avvicinarsi oppure allontanarsi. Questa azione relazionale rende le emozioni uno dei nostri più potenti sistemi biologici di sopravvivenza.

E’ stato scoperto che è errato credere che sempre prima nasca l’emozione e poi si genera la sua espressione corporea. Prima la gioia e poi il sorriso, prima la tristezza e poi le lacrime. In realtà le strutture neuronali dell’area limbica, che producono la risposta affettiva, sono influenzate delle strutture prefrontali che governano i movimenti del corpo e dei suoi muscoli. La formazione dalle emozioni si avvale del corpo e delle sue espressioni.

Più volte è stata fatta questa sperimentazione. E’ stata iniettata tossina botulinica nei muscoli facciali coinvolti nel sorriso, paralizzandoli. L’effetto è stato di condizionare e ridurre le esperienze di piacere e di apprezzamento per ciò che si viveva. L’attività dell’amigdala è stata influenzata alterando il movimento dei muscoli del viso. Conclusione straordinaria: l’amigdala produce le nostre emozioni utilizzando come informazioni e feedback anche le comunicazioni del corpo che intercetta.

La stessa dinamica emotiva si è verificata inibendo meccanicamente i muscoli facciali dell’aggrottamento delle sopracciglia, collegati con la rabbia, o del corrugamento, coinvolti nelle espressioni di tristezza e sofferenza. Una scoperta che ha avuto efficacia nella gestione della depressione in soggetti affetti da depressione farmacoresistente, migliorando le loro condizioni cliniche.

Troviamo ciò che la saggezza popolare aveva già perfettamente compreso: sorridi che ti passa. O, utilizzando le scoperte neuroscientifiche, dai al tuo corpo l’espressione, i movimenti e la postura delle emozioni che vuoi avere nella tua mente. Vedrai che qualcosa ti accadrà.