Un libro di poesie.

I versi sono indagine dell’impegno ad essere, nel dialogo che impone all’io la sua eredità e al noi il suo destino di legame. Il noi diventa vocabolo di approdo per un cammino lungo il quale l’io e il tu si cercano e si rivelano. L’io è così urgenza attraverso cui traversare per rendersi noi, con l’attenzione con cui scopre il tu e se stesso. Un itinerario del sentire che non diventa mai conclusione, ma rimane dettaglio di gesti e urgenza di domande. La poesia, asciutta ed essenziale, insegue la seduzione di una musica interna, a cercare con il lettore una complicità del contatto.